giovedì 17 gennaio 2008

Tu ed il controllo


Tu ed il controllo su di lei.

Lei ha scopato con _prp. Me lo dice con tranquillità, con serenità. Poi mi dice che ha scopato senza profilattico. E lei si incazza. Allora qual'è la sua trasgressione?

Un po' come un genitore, come quando dico a mio figlio: non è obbligatorio farlo, ma se lo si fa, lo si fa usando questo. Lei si comporta come un padre, non importa se ad A-Woman piaccia fare la bambina.

Lei non è controllabile. Non mi diceva che A-Woman è libera? lei  non la controlla. Lei le ha detto: ecco, tieni i soldi per il tuo acquisto; non puoi dire ad una bambina anche quale quaderno deve prendere, con quei soldi, per una bambina è terribile, vuole scegliere lei. Una bambina non vuole che tu le dica che è una bambina. E lo è. E così per dispetto scopa e lo fa senza profilattico. Tiè. Ti fa uno sgarbo.

Ma la palla ora  è nel suo campo.

Il controllo.

Cosa fa uno in una situazione? Usa il controllo: devo cautelare la mia salute, quindi indosserò il profilattico. E lei? Lei non lo fa. E allora il controllo? Lo vuole? Non lo vuole? Il primo controllo è su lei stesso.


Date le premesse, nella vostra coppia ci deve essere un patto così: siamo liberi di visitare altri giardini oltre al nostro. Siamo una coppia? Stabiliamo un patto? Allora stabiliamo che abbiamo a cuore la salute nostra e dell'altro e che quando saremo in gioco, ci cauteleremo.

Questo è un discorso di coppia.

Se non funziona, necessario reiniziare a partire dal controllo su sé stessi.


Ora lei deve cautelare la sua salute.

19 commenti:

DianaLove ha detto...

mi incazzerei pure io al tuo posto.

SweetBabette ha detto...

Fai bene ad incazzarti. Sono stata due anni con un bastardo che scopava buchi in giro senza usare precauzioni... mi è andata bene ma non sai quanto timore e quanta fatica... Trovo sia un comportamento stronzo, egoista e superficiale. In una vera coppia non ci sarebbe neppure bisogno di farli sti discorsi... ma d'altra parte egoisti si nasce e difficilmente si cambia... senza contare che, nel tuo caso, sono abbastanza convinta che sia una specie di dispetto. La facevo più seria la signora... sarà che tendo a confondere me stessa con gli altri.. mah!

AWomanAMan ha detto...

NOTA



Scusate per la cativa scrittura che ha generato delle incomprensioni.



Ho modificato

"Lei scopa con _prp."

in

"Lei ha scopato con _prp."



Ho scritto male.

ezraz ha detto...

bella stronza! non discuto sulla sua libertà, ma almeno rispetti la tua tranquillità in materia di salute. se fossi in te non gliene darei per un bel pezzo!

bacibà

Chiccolicca ha detto...

Concordo sull'egoismo: vuoi scopare in giro? Va bene, ok, ma se mi ami cerca di tutelare la salute di tutti e due.

Il problema è che ci sono virus che sono trasmissibili anche per altre vie e il preservativo non preserva totalmente da questi virus subdoli.

Però un pò sono d'accordo con Babette: leggiucchiandoti con il tempo mi sto facendo un'idea diversa di AW rispetto a quella che avevo. E' pur vero che qui sentiamo solo una campana.. però...

Chiccolicca ha detto...

Am, parlavo di Papilloma Virus, che fa parte delle malattie sessualmente trasmissibili e soprattutto per una donna è pericolosissimo se non curato. Non sono ipocondriaca e stavo proprio parlando di cose sessuali. Il fatto che uscendo in macchina si ha più rischi non c'entra proprio niente...

anonimo ha detto...

> Ora, detta in due parole, quando esci in auto, rischi di più.



Credo che questa affermazione sia tra le piu utilizzate per dimostrare che qualcosa non rischioso come si pensa



zzzz

SweetBabette ha detto...

Quando si esce in auto si rischia di più? complimenti x l'intelligenza dell'affermazione, i bambini africani affetti da aids ringraziano... sai una cosa man? sei proprio coglione.. hai scritto una verità sacrosanta e poi ci hai sputato sopra per questioni di oppurtunità!

anonimo ha detto...

"Ma, sostanzialmente, sia pur oggettivamente ragionevole"

"una mia reazione coerente di controllo coerente"

"io serenamente ti dico che è un errore e non sono d'accordo, ma è la tua libertà, io cmq sono coerente colla mia esigenza di controllo, inizio a contrpllare me stesso e mi metto il cappuccio._"



Stai attento AMan che un giorno o l`altro ti si arrotola il cervello :~

Sentivo stamattina Raffaele Morelli alla radio, parlava della felicita, della spontaneita, dello smettere di pensare...

Ho pensato che tu sei agli antipodi, a volte.



ciauzzzz

_zzzz



anonimo ha detto...

Urca, non sono l'unico che ha notato la tua frase infelice, certo che scrivere:



"affrontano con rigolroso calcolo statistico e probailistico"

...

"Ora, detta in due parole, quando esci in auto, rischi di più. "



non è da te.

O la scrivi bene, o rinunci, piuttosto che banalizzare un discorso importante.



_zzzz

anonimo ha detto...

Io anche mi sono incacchiatta come una zucchina quando quello con cui stavo si e' fatto un'altra senza preservativo. Intendo dire, gia' non e' facile mandarla giu'... anche se poi ricordo che quando l'ho digerita ho sentito un piacere ed una leggerezza inauditi, mi sono sentita io per prima libera a dire: "Scopa con chi vuoi amore mio se questo ti serve ad essere felice" ma... avevo messo dei paletti

1. Usa il preservativo

2. Non andare a vivere da un'altra.

Ovviamente quando entrambi i paletti sono stati spalettati la nostra storia e' finita... ma perlomeno credo di averle passato la candida... :P

AMan non credo che lei voglia spalettare i paletti.. mi sembra solo superficialita'... dopodiche' nel tuo caso.. e' difficile decidere di usare di nuovo il preservativo con la persona che ami.... son passati 5 mesi? Dille di fare un bel test!

ciao

g.

AWomanAMan ha detto...

x Chiccolicca:

Conosco il problema del papilloma virus. Tumore dell'utero e molte altre cose. Guarda che la mia tesi è che senza esami clinici che certifichino l'assenza di MST (Malattie Sessualmente Trasmissibili) è necessario proteggersi con un profilattico. Quindi... siamo d'accordo!

Il problema è che si aumentano i rischi inerenti la sfera sessuale di conotazioni e implicazioni che NON hanno alcunché a che fare col rischio in sé; è appurato, e le vs parole lo dimostrano che sia una lettura "emotiva".

Insomma, nessuno viene a farti predicozzi così emotivi se fumi o se non fai movimento fisico o se bevi allegramente agli happy hour anche se il rischio e la mortalità per tumori alle vie respiratorie, di tipo cardiovascolare, di alcolismo, cirrosi e tumori epatici, sono vari ordini di grandezza superiori al rischio di MST.

Un contro è fare un discorso razionale, un conto è farlo emotivo. E non sarò certo io a dire che la parte emotiva non conta. L'importante è tenerne conto.



x SweetBabette:

Infatti in Africa c'è una distribuzione della SIDA molto più alta, promiscuità maggiore, mancanza di uso dei profilattici, ignoranza sulle MST.

Vedo che muove molto anche a te, sta faccenda.

L'opportunità, il tornaconto quale sarebbe? Per me l'opportunità è quella di capire che il controllo e la testa la possa usare prima su di me, invece che estenderle, sia pur con ragioni obiettive, ad A-Woman. Non ho capito cosa intendi.



x utente anonimo (_zzzz):

Il ragionamento NON è mio ma della psicologa (che conosci anche tu!) dalla quale ero andato inizialmente per la questione di AWKid e colla quale siamo finiti a parlare delle ns acrobazie di relazione. Si tratta del riassunto di un'ora di confronto.



Banalizzare... chiaro che in poche parole non riesco a sviscerare la questione. Cmq, visto che siete increduli e sostanzialmente contrari alla stima probabilistioca del rischio, diciamo che appena avrò tempo, citerò quella pagina e mezza di Tasgredire con Amore, con tanto di calcolo passo per passo e fonti sui dati epidemiologici.



Non banalizzo un bel tubo._zzzz. Detta in poche parole:



nel 2006 si sono verificati 238.124 incidenti stradali, che hanno causato la morte di 5.669 persone

Nel 2006 i morti per Aids sono stati 226, mentre 1052 sono state le persone contagiate dal virus.



Ecco i ragionamenti fatti colla roncola, ma, nella sostanza, significativi ed inconfutabili.



(gugglando brevemente in rete si arriva a varie fonti che riportano questi dati).



Quando esci in auto rischi di più! Non c'è assolutamente nulla da ridere od essere sarcastici. Ancora una volta la verità è sconcertante, paradossale.

(e quei dati non sono certo riparamettrizzati alle sole vittime di SIDA imputabili a rapporti trasgressivi, anche se è vero che ci sono le vittime di epatite, dovrei andare a verificare le vittime di sifilide o di gonorrea, ad esempio, ma secondo me si arriva forse decine in un anno).



x utente anonimo (g.):

> anche se poi ricordo che quando l'ho digerita

> ho sentito un piacere ed una leggerezza inauditi



!!



Cmq, per tornare in tema.

Noto un che di vendicativo, visto che die "credo averle passato la candida".

Ancora una volta, in primis, sono i ns partner e noi stessi quelli con cui ci dobbiamo incazzare. Ed essere coerenti, anche.

Il perché soggettivo per il quale A-Woman ha avuto rapporti a rischio?

Secondo me si va su meccanismi di scarsa autostima: A-Woman è perfettamente conscia, altro che ingorante, della questione. Sa tutto e perfettamente. Quando è con un'altro non ha le controvaie di dire: ciccio, se scopiamo scopiamo col profilattico, visto che né tu né io siamo qui con certificati dell'altro ieri.

Bisogna arrivare ad una parte conscia e razionale dell'eros (e anche a viverlo apetamente, senza tabù) , e ciò non è (ancora?) uno dei suoi punti di forza.

anonimo ha detto...

vendicativa si! dopo la porcata che mi ha fatto l'unico modo che ho trovato per uscirne integra e' stato di scatenare una bella tempesta elettrica. Voglio dire che certe volte secondo me bisogna anche lasciare fluire alcuni "demoni", le zone in ombra meglio portarle alla luce che farle lievitare nel buio.

ciao! g.

anonimo ha detto...

Eh, no scusami, ma qui stai proprio sbagliando l'approccio scientifico. Es.



. nel 2006 si sono verificati 238.124 incidenti stradali, che hanno causato la morte di 5.669 persone

. nel 2006 è morta 1 sola persona per lancio da un aereo in volo senza paracadute



Quindi lanciarsi da un aereo in volo senza paracadute è meno rischioso di quando esci in auto!



Scusami, ma citare di dati assoluti semplicemente non è un paragone corretto scientificamente. Quante persone e per quanto tempo escono in auto, va messo in proporzione con quante persone hanno avuto rapporti sessuali a rischio per confrontare poi i rischi. Pur essendo una proporzione poco sensata, mi sembra chiaro che i "numeri" di chi gira in macchina sono decisamente più grandi di chi ha atteggiamenti sessuali a rischio.

Confrontare i numeri assoluti degli incidenti stradali con quelli di un altro atteggiamento a rischio è utizzato spesso proprio per ridurre in modo fasullo la percezione della gravità di un rischio.

Se vuoi dare un valore scientifico mi devi dare un dato tipo: tot rapporti a rischio / tot casi di contagio, ma ti sfido a trovarlo ;-)



_zzzz

Baffobp ha detto...

La statistica, come la matematica, non è un'opinione.



Fortuna che sentimenti, cuore e apparato genitale non sono matematici.

Chiccolicca ha detto...

Quante possibilità hai di avere sempre rapporti protetti, andare in un parco aquatico UNA VOLTA, avere le difese immunitarie bassissime per varie ragioni e, guarda un pò, prenderti l'HPV? La possibilità è praticamente nulla da quanto è bassa, ma guarda un pò... SUCCEDE!

E poi sono cazzi... come si suol dire.

Ribadisco che le statistiche hanno un valore scientifico e probabilistico e mi sta anche bene ma la realtà è molto, molto diversa visto che alle volte quelle piccolissime percentuali si avverano... e i cocci poi sono suoi.

orenove ha detto...

Francamente il suo atto mi appare egoista e irresponsabile

ilaele ha detto...

accidenti che diatriba...comunque caro aMan ti dò ragione e mi spiace ammetterlo ma aW si è comportata da egoista: e non è solo un problema di salute, sacrosanto fra l'altro, ma anche di intimità fisica ed emotiva: io non lo farei mai senza preservativo con uno che non amo...e non mi frega un cazzo che "senza si sente di più"..



Fossi in te gliela farei pesare di pù la cosa: o si gioca secondo le regole, o non si gioca.



baci caro,

I.

AWomanAMan ha detto...

x orenove:

Ne abbiamo accenato ancora il finesettimana... Credo che aW non sia consapevole, non viva razionalmente quella dimensione. O almeno non riesce a viverla sul momento.



x ilaele:

La seconsa volta non eravamo insieme. In quel momento A-Woman è stata poco cosciente nei propri confronti e in quelli del figlio, per cui ha responsabilità.

Io penso che ci stia rifelettendo. Anche perché... lo scriverò.