lunedì 9 maggio 2011

Nulla d+

  • La bellezza salverà il mondo.
    Fëdor Dostoevskij
Eravamo saliti fin là, dopo qualche chilometro nel verde, nella primavera obesa di vitalità, fiori ovunque, verde, il cielo blu e noi, capelli al vento, a dirci della Natura Madre, delle pietre di piccole case storte e piccine, di vecchi usci. E poi giù e su per altri colli, per piccoli torrenti e ponti romanici, per case torri e piccole cappelle, per sottopassi e finestre piccine e rosai gialli e rossi e carminio in cantoni di arenaria e di cotto. Avevamo visto quella poppa di pietra serena, sporgere dal muro, col capezzolo ben inciso. Qualche battuta sui glory hole ma il tiglio gigantesco e il cuculo suo ospite e la vista dell'appenino verde, coi profumi della fioritura, ci avevano ripreso subito. L'eros di Gaia ti sovrasta, t'inebriava, ti distrae da noi i fin dei conti anche agevolato dai giorni di rosso sangue sotto, per UnaDonna.

Scorreva piano l'acqua. Il gorgoglio lento, il suono dell'acqua ci cullava. Seduti su un macigno, in mezzo al greto del fiume. Solo noi, le pietre, l'acqua cristallina che scorre lenta, la brezza fresca, il sole, il silenzio rotto dalla sirena di un'ambulanza lontana. Guancia a guancia, tenero contatto di teste e d'anime sedute su un sasso. Solo il suono dell'acqua, il muoversi delle frasche di salici e pioppi e le nostre crape una tenera con l'altra, guancia a guancia. Non so perché ho Blue Monday dei New Order in loop, mi culla stasera.


07/05 22:59
AMan wrote:
Sì, amore mio. Sono felice ke tu esista. Sono felice di gioire con te della bellezza. Sento ke la mia anima vibrax ciò con la tua e non posso volere nulla d+




(via luis1005)

6 commenti:

easily ha detto...

trallalà, trallalà....

vedi che la gelosia fa bene al rapporto?

AWomanAMan ha detto...

Mh.

E' stato uno splendido fine settima di bellezza, natura, coccole.

Anche di qualche frizzo sull'eros.

Francamente ho tirato quasi un sospiro di sollievo: le mestruazioni hanno prevenuto di arrivare al dunque in eros.

La mia libido è un discretamente fiacca e l'idea di esibire passione che non ho mi spaventa non poco.

La gelosia...

E' come l'acesulfame o l'aspartame, da sensazioni senza nulla dietro.

Ti frega.

AWomanAMan ha detto...

Con coccole non intendo le "coccole" parola che molte donne timorate-timorose usate per indicare del sano sesso; per coccole intendo carezze, bacetti, mano sfiorate etc.

Nina ha detto...

Peccato che certe cose finiscano.

Nina ha detto...

Peccato che certe cose finiscano.

A-Woman A-Man ha detto...

Nina, tutto ha un inizio, un essere e poi una fine. Compresa questa storia che, penso, fu di innamore più che di amore, non riuscì a passare alla fase della maturità, più quotidiana, routinaria, meno romantica.
Però questa memoria di quegli anni così intensi è rimasta. Qualcosa, rimane.